Villa Pallavicini

 

 

human book - villa pallavicini

 

 

human book - villa pallaviciniL'associazione Culturale Villa Pallavicini nell'ambito del progetto "Vieni ci vediamo in biblioteca", realizzato in collaborazione con la biblioteca Crescenzago, ha raccolto le testimonianze di sei abitanti del quartiere.

 

Si è proceduto con delle interviste raccolte da Alessandra D'Agostino, scrittrice, rivolte a sei testimoni privilegiati: tre stranieri e tre italiani.

 

In seguito i testi sono stati oggetto di confronto con gli intervistati, rielaborati ed arricchiti di immagini.


L'obbiettivo è quello di avvicinare nuovi utenti alla biblioteca attraverso un percorso di racconto e valorizzazione della propria storia, scrittura e stampa della stessa e finale ricerca bibliografica allegata in fondo al volume.


Dimostrare come la carta stampata, i testi a disposizione in biblioteca trattino spesso di argomenti attinenti alle vite e agli interessi di ognuno.

Uscire dallo stereotipo di biblioteca/luogo per specialisti, intellettuali per introdurre il concetto di biblioteca come luogo accessibile e aperto a tutti.

 

Scarica il testo completo


 

Dal volume è scaturito lo spettacolo teatrale

 

DALLA MIA STORIA VEDO LA TUA

Spettacolo liberamente ispirato al libro "Sei storie da via Padova"

 

"Io sono venuto qui per farmi una vita migliore."
"Io sono stato mandato dalla mia famiglia, non volevo lasciare il mio paese."
"Io dovevo far curare mio marito all'ospedale."
"Io sono qui per caso e non so perché ci resto."
"Io non ho mai vissuto da un'altra parte."
"Io sono nata qui, sono tornata dopo essere emigrata all'estero."
"Io..."

 

Lo spettacolo è stato rappresentato due volte: la sera di venerdì 28 ottobre 2011 in biblioteca, e la sera di domenica 30 presso la Villa Pallavicini.

Roberta Secchi, del Teatro La Madrugada, così ci parla dello spettacolo:

 

"Siamo partiti da cinque storie esemplari di migrazioni che sono approdate a questa città.
Ci siamo chiesti cos'è la storia personale di ciascuno di noi.
Forse è una finestra che incornicia la parte di mondo che vediamo?
Solo se ci affacciamo e guardiamo fuori, possiamo vedere le finestre degli altri.
Uscendo allo scoperto, le storie si incrociano e rinascono, possono cambiare strada e generare relazioni...
... E' ancora possibile scoprire nuove strade?

Vorremmo coinvolgere gli spettatori in queste domande, perché le storie delle persone che vivono nella stessa città hanno sempre dei punti d'incontro. Nella concretezza della vita le diversità non sono mai assolute, ma sempre relative...."

 

Non una narrazione fedele, dunque, ma una riflessione a partire dalle storie vere...

 

 

Seguici su Facebook
Villa Pallavicini

 

Dicono di noi...

Le trenta donne velate a scuola guida per trovare le chiavi dell'indipendenza

Di seguito l'articolo del quotidiano Il giorno sul nostro corso gratuito di teoria per prendere la patente dedicato a donne straiere.

 

Leggi tutto...

Villa Pallavicini