Villa Pallavicini

 

Anno 2013

 

Prepariamoci insieme ad accogliere con il parto la nascita del nostro bambino.

Come, quando, perché. Corpo, movimento, respiro.

  

  Tenuti dalle ostetriche dell'Associazione Culturale :  

 

 

parto2013 web2 

 

Nel mese di Marzo 2013 è stato avviato il terzo ciclo di incontri pre e post parto condotti dall'ostetrica Sara Zanoni, con l'obiettivo di offrire un sostegno concreto, emotivo e materiale alle future mamme.

Il gruppo che si è formato ha coinvolto 12 donne provenienti da paesi diversi, lontani geograficamente e culturalmente, con tradizioni personalissime legate alla maternità e al parto: Marocco, Egitto, Ucraina, Salvador, Bolivia, Italia.

I sette incontri precedenti il parto sono stati innanzitutto un'occasione di conoscenza reciproca e scambio di esperienze. Le donne hanno raccontato come si partorisce nel paese d'origine e quali forme di assistenza sono previste. I loro racconti hanno rivelato il volto etnico e antropologico di un'esperienza (quella del parto e della gravidanza) che, per quanto universale, si colora, nei vari angoli del mondo, di tradizioni e rituali diversi.

E' stato proposto un percorso teso a favorire e accompagnare non solo la nascita del bambino ma anche la nascita di una madre forte, consapevole, informata, competente e che ha fiducia in sè.

Abbiamo ricostruito il panorama delle strutture sanitarie per chiarire quali fossero i possibili percorsi istituzionalizzati; abbiamo messo in luce i diritti di una partoriente e di un neonato e parlato delle modalità di comunicazione con gli operatori sanitari.

Sono naturalmente stati affrontati argomenti e tematiche riguardanti la fisiologia della nascita, i cambiamenti dell'ultimo trimestre, le contrazioni (come gestirle?), il dolore (combatterlo, evitarlo o affrontarlo?), il travaglio (come e quando inizia, quanto può durare?). Si è parlato molto concretamente di cosa succede quando entriamo in ospedale: chi ci assiste? chi ci accompagna? cosa possiamo chiedere e che tipo di ambiente è la sala parto?

La condivisione di un momento così unico e importante ha creato un gruppo coeso, unito e solidale. Le future mamme si sono conosciute e affiatate, si sono simbolicamente prese per mano e incamminate verso il fatidico giorno.

Tra Giugno e Agosto hanno partorito tutte. L'ostetrica, con visite e domicilio e scambi telefonici, le ha affiancate nei primi delicati momenti post parto;ha dedicato attenzioni esclusive ad ognuna di loro per un sereno avviamento all'allattamento.

Oltre al sostegno competente dell'ostetrica, le mamme hanno ricevuto una generosa (e graditissima) dote: passeggino, lettino, fascia e marsupio, termos per le pappe, aerosol per i primi malanni, tiralatte per le lavoratrici.

Nel mese di settembre le mamme si sono ripresentate in compagnia dei neonati, il gruppo si è riformato e tra ottobre e novembre si sono svolti altri sette incontri.

Le donne si sono confrontate sull'esperienza della nascita con racconti e aneddoti. Chi ha partorito in breve tempo, chi ha affrontato un lungo travaglio, chi ha avuto la spiacevole sorpresa del cesareo.

Tra gli argomenti sono state affrontate le tematiche dell'allattamento, del sonno, delle coliche, della cura di sè e del bambino, sono state presentate le strutture sanitarie pediatriche e si è affrontata la delicata questione anticoncezionale (dove abbiamo riscontrato una grave mancanza di informazione).

Insieme abbiamo trovato la modalità giusta per affrontare i disagi, i piccoli problemi, gli inconvenienti e il senso di solitudine che a volte assale la donna dopo il parto.

Gli incontri del mercoledì si sono rivelati come opportunità di integrazione e crescita personale; la condivisione della gestazione ha portato alla formazione di una rete di donne; una rete di mutuo soccorso, di solidarietà e amicizia che, settimana dopo settimana, ha trasformato gli incontri di preparazione al parto in appuntamenti tra amiche.

 

realizzato grazie al contributo di unicredit

Seguici su Facebook
Villa Pallavicini

 

Dicono di noi...

Le trenta donne velate a scuola guida per trovare le chiavi dell'indipendenza

Di seguito l'articolo del quotidiano Il giorno sul nostro corso gratuito di teoria per prendere la patente dedicato a donne straiere.

 

Leggi tutto...

Villa Pallavicini