Villa Pallavicini

 

Gennaio 2014

 

 

Venerdì 10 Gennaio ore 21,30

 

Volantino Villa Pallavicini


 

 

Sabato 11 Gennaio ore 21,30

 

 

pillbox web

 

Un  trio piccolo, tascabile e rigorosamente acustico

Una rivisitazione in forma acustica del meglio dell'era delle chitarre elettriche, quel periodo in cui nasceva il sound che ha rivoluzionato la musica fino ai nostri giorni, il periodo degli hippies e del flower power . Un piccolo contenitore in cui potete trovare canzoni di: America; Beatles; Bowie, Byrds; Creedence, CSNY; Dylan; Doobie Brothers; Jethro Tull; Led Zeppelin; Pink Floyd; Lou Reed; Rolling Stones; Simon & Garfunkel; J. Taylor, etc....

 

 


 

Domenica 12 Gennaio ore 15,30

 

 

 


 

 

 Giovedì 16 Gennaio ore 21,30

 

 

 


 

Domenica 19 Gennaio ore 14,30

 

 


 

 

 Domenica 19 Gennaio ore 20,00

 

In un momento in cui la parola delle donne acquista valenza politica e culturale importantissima, un omaggio alle donne del sud, alla loro creatività e al loro coraggio.

 

 


 

 Domenica 26 Gennaio ore 21,00

 

 

 

Teatribù presenta "Attrazioni fatali"
rassegna di teatro di improvvisazione a coppie


Prima serata 26 Gennaio ore 21,00

CATCH IMPRO
 
Quattro coppie di improvvisatori si sfideranno sul palco di VP a colpi di improvvisazioni al fulmicotone
 
Rimanete sintonizzati per non perdere i prossimi incontri!
 


 

Febbraio 2014


 

Sabato 1 Febbraio ore 21,30

Festa del tesseramento


Tu fai la tessera noi offriamo da bere!


"TESSERE STORIE"


Da quasi vent'anni ci impegnamo a raccontare le storie degli abitanti del quartiere,
rinnova la tua tessera, aiutaci ad andare avanti nella storia!


Sabato ore 21,30


i MERCANTI DI STORIE
presentano


FAVOLE DA BAR

di e con Massimiliano Loizzi (protagonista de Il Terzo Segreto di Satira)

Un piccolo intrattenimento preserale ovvero un concerto onirico per tesserare!

mercanti di- storie


La compagnia dei Mercanti di Storie è un consorzio di artisti e musicisti indipendenti diretta da Massimiliano Loizzi (lavora tra gli altri con Antonio Latella, Paolo Rossi, Tullio Solenghi, Gabriele Lavia, Andrea DeRosa, PierPaolo Sepe) e Patrizia Gandini, che lavora nell'ambito della ricerca teatrale, visiva e musicale per la presenza di un Teatro Popolare d'Arte per Tutti : una personale forma di teatrocanzone in bilico tra intrattenimento e riflessione, satira e poesia, musica e parole.www.mercantidistorie.blogspot.it www.facebook.com/mercantidistorie

 dalle 22,30 SI BALLA!!!

 

Te lo sei perso a Capodanno??? E' disposto a rifare il cowntdown di mezzanotte!

 

DJGio'

 

Il meglio degli anni 60' 70' 80'

 

... non puoi non ballare!

 


  Domenica 2 Febbraio ore 21,00

logo teatribu

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Secondo appuntamento con "Attrazioni fatali"
rassegna di teatro di improvvisazione a coppie


CATCH IMPRO


Quattro coppie di improvvisatori si sfideranno sul palco di VP a colpi di improvvisazioni al fulmicotone


Se vi siete persi la prima, non lasciatevi scappare questa occasione!

 

 


 

Giovedì 6 Febbraio ore 21,00

 

Primo appuntamento della rassegna

Cineteatro: il mondo e la donna


Proiezione del film Atiq Rahimi

 

 

Un film sulla femminilità negata interpretato straordinariamente.
Afghanistan. Una giovane donna con due figlie in tenera età assiste in una misera abitazione il marito mujaeddhin, in coma in seguito a uno scontro con un compagno d'armi. La donna deve combattere con la mancanza di denaro ..........

 

Ingrandisci la locandina della rassegna

 


 

Domenica 9 Febbraio ore 17,30

 

 


 
Giovedì 13 Febbraio ore 21,00

 

Secondo appuntamento della rassegna

 

Cineteatro: il mondo e la donna

 

Proiezione del film di Jasmila Zbanic

 

Un piccolo grande film che inizia a raccontare un pezzo di Storia che ancora la cinematografia non osa toccare Sarajevo, anno 2006. Le dolorose ferite della lunga guerra jugoslava, degli assedi serbo-bosniaci sono ancora tangibili e visibili......

 

Ingrandisci la locandina della rassegna

 


 

  Venerdì 14 Febbraio ore 21,30

 

 

Roberto Durkovic e i violinisti tzigani

 


Il percorso iniziato nel 1998 con i musicisti Rom, frutto di un incontro fortuito tra i vagoni della metropolitana milanese che ha dato vita alla band "I fantasisti del metrò", prosegue con talmente tanto successo che un'altra generazione si sta avvicendando: il testimone passa ora ai figli e nipoti dei componenti originari . Il soldalizio artistico con questi ragazzi che hanno la musica nel sangue si esprime nei brani di musica classica, canzoni d' autore e melodie della tradizione balcanica alla quale i violini tzigani sanno imprimere un'atmosfera difficilmente realizzabile con altri strumenti. La vera impronta a queste musiche viene data dall'emozione, dalla passione innata per la musica di questi ragazzi!


 

Giovedì 20 Febbraio ore 21,00

 

Terzo appuntamento della rassegna


Cineteatro: il mondo e la donna

 

Proiezione del film di Asghar Farhadi

 


Uno sguardo sul mondo che aggira la censura proponendoci una storia che parla dell'Iran odierno Iran, Nader e sua moglie Simin stanno per divorziare. Hanno ottenuto il permesso di espatrio per loro e la loro figlia undicenne ma ......

 

Ingrandisci la locandina della rassegna

 


 

Domenica 23 Febbraio ore 21,00

 

logo teatribu


"Attrazioni fatali" rassegna di teatro di improvvisazione a coppie

 

Prima serata


DUO

 

Gli improvvisatori di Teatribù si faranno in quattro, anzi in due, per creare storie dal nulla e personaggi inediti con la collaborazione del pubblico.


 

Giovedì 27 Febbraio ore 21,00

 

Quarto appuntamento della rassegna

 

Cineteatro: il mondo e la donna

 

Proiezione del film di Haifaa Al-Mansour

 

 

 Una conquista dell'indipendenza dal giudizio altrui che non riesce sempre.
Arabia Saudita, in una scuola rigorosamente solo femminile Wadjda lotta per non soffocare i propri desideri di libertà. ...

 

Ingrandisci la locandina della rassegna

 


 


 

 

Marzo 2014

 

 

 Domenica 2 Marzo ore 21,00

logo teatribu


"Attrazioni fatali" rassegna di teatro di improvvisazione a coppie

 

Seconda serata


DUO

 

Gli improvvisatori di Teatribù si faranno in quattro, anzi in due, per creare storie dal nulla e personaggi inediti con la collaborazione del pubblico.

 


 

 Venerdì 7 Marzo dalle 19,30

 

Serata di chiusura della rassegna

 

Cineteatro: il mondo e la donna

 

Spettacolo teatrale

 

TU'

 

 

 Scritto e diretto da Rufin Doh
Con Gaetano D'Amico, Rufin Doh e Mavis Catellano

Musiche dal vivo di: Abdoullay Traore

 

 

 

ore 19,30 Aperitivo africano 

 

ore 21,30 Inizio spettacolo

 

ore 22,30 Jam session di percussioni africane

 

TU', in lingua gherè, significa guerra. - Musiche, rumori, suoni e canti dal vivo accompagnano lo spettacolo. Omaggio alle donne che vivono esperienze di guerra, la rappresentazione narra la storia di una donna che nonostante lo sterminio del suo villaggio, trova il coraggio di affrontare il suo nemico con l'aiuto degli antenati e della magia che caratterizza la cultura animista dell'Africa Occidentale. Un racconto avvincente e coinvolgente che lascia con il fiato sospeso e rende perfettamente l'idea dell'orgoglio femminile nella cultura africana e dello spirito guerriero che si cela dietro quell'universo. Il riferimento alla cultura animista vela di mistero il racconto.

 


Sabato 8 Marzo dalle 20,00

 


 

Venerdì 14 Marzo ore 21,00

 

 


 Sabato 15 Marzo ore 21,30

 

 

 


 

Sabato 22 Marzo ore 21,00

 

 


 

  Venerdì 28 Marzo ore 21,00

 

The Beat De-Generation

Sulla strada della Beat Generation a ritmo di jazz

 

 

 

Roberta Borgonovo, voce
Yazan Greselin, pianoforte
Giorgio Ceruti, contrabbasso
Sebastiano Sempio, batteria

 

Produzione: Mighty Note Jazz Planet  www.mightynote.eu

 

Sulla strada della Beat Generation ci sono molte tappe a ritmo di jazz. Mighty Note Jazz Planet le ripercorre e le immagina, le ricostruisce e le segue. "The Beat De-Generation" non è solo un omaggio a poeti come Corso, Kerouac e Ginsberg. E' un'immersione completa nei suoni che hanno circondato un movimento letterario dirompente e rivoluzionario quanto la musica che lo ha accompagnato: il jazz. E' un inno a quel senso di libertà che queste forme d'arte ci hanno lasciato in eredità.

 

 


 

Domenica 30 Marzo ore 15,30

 

 

 

 

Aprile 2014

 

 

 Giovedì 3 Aprile ore 19,30

 


 

Sabato 5 Aprile ore 21,30

 

 


 

Domenica 6 Aprile ore 17,30

 

arcilesbica 6 aprile

 


 

 

 

 

Maggio 2014

 

 

 Domenica 4 Maggio ore 21,00

 LOCANDINA-TDL web

 


 Venerdì 16 Maggio ore 21,00

 

 

SERATA A BALLO FOLK

 

 

CON

 

Noter Flok, Carlotti Roberto, Gabriele Coltri, Marc Novara, Lissander, Simona Scuri,


e tanti altri...

 

 

BUFFET SARDO OFFERTO!

 


 

 Sabato 17 Maggio dalle 19,00

 

 


 

Sabato 24 Maggio ore 21,30

 

 

 


 

Venerdì 30 Maggio ore 22,00

 

La Petite Orchestre e le Triplettes

 

in concerto

 

 


 

 

Una piccola orchestra e un trio vocale, le Triplettes, in un viaggio a ritroso nel tempo.

 

Siamo ai primi del Novecento: le vicende della musica sʼintrecciano con quelle del café chantant, del tabarin, con la nascita del cinema e della radio. Sul palco, in una frizzante evocazione delle atmosfere dʼantan, le vocalist si alternano in trio, in duetto o a voci sole. Impreziosito da brevi racconti e passi di danza, ogni concerto diventa una passeggiata poetica tra le melodie del Trio Lescano e del Quartetto Cetra, la chanson di Parigi, il song di Berlino, i ritmi di Cuba, lo swing afroamericano: polvere di stelle con un pizzico di jazz...

 

In repertorio brani come Tulipan, Maramao, Il pinguino innamorato, Mr. Sandman, J'ai deux amours, Perfidia, Crapa pelada, Un bacio a mezzanotte, Just a Gigolo, Bilbao Song, Amado mio, Scettico Blues,Quizas quizas quizas, La Foule e molti altri...

 

 

Il trio vocale:

 

Susa Zamberlan

Sandhya Nagaraja

Monica Dellavedova

 

 

La piccola orchestra:

 

Giuseppe Cesaro - pianoforte

Fabio Mazzola - contrabbasso

Mauro Mengotto - batteria

Simone Del Baglivo - percussioni

 

 

 

http://www.petiteorchestre.com/

 

https://www.facebook.com/lapetite.orchestre

 

 

 


 

Giugno 2014

 

 

Sabato 7 e Domenica 8 Giugno

 

Vola popolandomi2014 culture

 

 


 

Sabato 14 Giugno ore 21,00

 

 

 


 

 

Sabato 21 Giugno ore 21,30

 

 

 


 

AperitiVinVilla

 

Musica, teatro, cinema e aperitivo il martedì e giovedì dalle 19,30

 

Primo appuntamento

 

Martedì 24 Giugno dalle 19,30

 

Aperitivo musicale con il duo

 

Rosa dei Venti

 

canzoni d'autore con tanto di cappello dai quattro angoli del mondo

 

DSCN0221

 

un repertorio fatto di tanti linguaggi, suoni e valori di altri luoghi e culture

 

(Battiato, Veloso, Peyroux, Cohen, Gaber, Gainsbourg, Bregovich, Evora,Radiohead, Brecht, Capossela, Oi Va Voi, Modugno, Piaf...)

 

Susa Zamberlan – voce

Simone Del Baglivo – chitarra e voce

 


 

 

Giovedì 26 Giugno dalle 19,30

 

All'interno di Festival Popolandomi 2014 – Teatro a scena aperta 
organizzato da 

 

Ore 19,30

 

APERITIVO MUSICALE

 

con i musicisti della Banda del Po

'

 

Ore 21,00

 

Spettacolo teatrale


VIAGGIANDO

 

di Teatro Pane e Mate

 

 

Il teatro laboratorio di figura Pane e Mate presenta uno spettacolo incentrato sulla figura del burattinaio " un mestiere antico ma capace più che mai di evocare storie, emozioni e sogni".

 

Per la regia di Karlos Herrero.
Con Salvatore Fiorini e i musicisti della Banda del Po'

 

Una serata da non perdere dedicata alla fantasia

 


 

 

 Venerdì 27 Giugno ore 21,30

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Luglio 2014

 

Per tutto il mese di luglio dal lunedì al giovedì dalle 19,30 alle 21,30

 

 

 AperitiVinVilla

 

 

09

 

 

 

... il martedì cinema 

 

Ingrandisci la locandina della rassegna

 

 

 

 

 

 

Settembre 2014

 

Sabato 13 Settembre dalle 20,30

 

 

SERATA TUAREG


Unica tappa a Milano del tour europeo del gruppo musicale

 

 

 

TARTIT

 

La loro musica vi porterà nell'immensità del Sahara

 

 

 

 Ore 20,30 Cena berbera


Ore 22,00 Concerto

 

 

Menù


Antipasto
Ful di fave - Hummus - Hopesa (spinaci con olive nere e spicchi di limone conservato)
accompagnati da fragrante pane arabo fatto in casa

 

Primo
Cous cous di carne e verdure o vegetariano

 

Dolce
Crema di latte con spruzzata di cannella e datteri ripieni

Tè alla menta

 

(PER LA CENA PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA)

 

Tartit (in lingua tamashek "unione") è un gruppo musicale della regione di Timbuctu, nel nordest del Mali. Il gruppo è composto da cinque donne e quattro uomini, appartenenti all'etnia Tamashek (Tuareg) della confederazione Kel Antessar.
Si sono incontrati in uncampo profughi in Burkina Faso, dove la loro musica divenne un mezzo di sopravvivenza di fronte ai problemi economici, politici e sociali della regione.
Nel dicembre 1995, pochi mesi dopo la loro formazione, i Tartit fecero il loro concerto di debutto al MASA Trade Fair for African Arts tenutasi a Abidjan in Costa d'Avorio. Nello stesso anno il gruppo ha partecipato al "Festival delle Voci di Donne" a Liegi, in Belgio. A partire da questo evento i Tartit cominciarono a ottenere una certa visibilità internazionale, contribuendo a diffondere la conoscenza della cultura e della lingua tuareg in tutto il mondo.
Nel 1998 effettuarono un tour attraverso l'Europa e nel 2000 furono in tour nel Nord America. Al Womad Festival di Seattle, dopo aver eseguito il loro repertorio, cantarono sul palcoscenico assieme ai colleghi del Mali Ali Farka Touré e Afel Bocoum. Al Desert Music Festival di Essakane si esibirono ancora con Touré e Bocoum, ma anche con Tinariwen,Robert Plant, Oumou Sangaré, Lo'Jo e Baba Salah.
Nel 2006, si sono uniti a Afel Bocoum e Habib Koité per formare un collettivo, Deserto Blues. Nel 2010 hanno partecipato alla rassegna Artintown a Torino.
La loro affascinante musica é eterea e terrestre allo stesso tempo: i canti raccontano delle innumerevoli generazioni di viaggiatori e commercianti dell'Africa Sub sahariana.

 

 http://www.youtube.com/watch?v=qicTYQ0Ca0s

 http://www.youtube.com/watch?v=Ys9REDk8Zs4

http://blogs.voanews.com/african-music-treasures/2013/10/31/tartits-tuareg-women-they-the-boss/

 


 

Domenica 14 Settembre dalle 19,00

 

LA SERATA TUAREG FA IL BIS!!!

 

 

 

 

APERITIVO TUAREG


Unica tappa a Milano del tour europeo del gruppo musicale

 

TARTIT

 

La loro musica vi porterà nell'immensità del Sahara

 

 

ore19,00 Aperitivo berbero


ore 20,30 Concerto

 

Menù


Batbut (panino fatto in casa ripieno di carne trita, olive, cipolle, insalata)
Briouats (involtino con verdure)

Polpette di patate con zenzero e aromi
Hopesa (spinaci con limone conservato e olive)
Tè alla menta

 

Prenotazione obbligatoria

 

 


 

 

Lunedì 15 Settembre ore 20,15

 

Prima lezione del corso di 

 

Wenstern e cowntry dance con western love

 

country

 

corso base di Simona Viganò e Gabriele Toraldo

 

Info: tel. 3381315339

 


 

 Domenica 28 Settembre 2014

 

 


 

Martedì 30 Settembre dalle 21,15 alle 23,15

 

Prima lezione del corso di


Danze greche tradizionali

 

 

Tutte le danze delle varie regioni della Grecia,dall'Epiro alla Grecia Centrale, dalle Isole alla Macedonia, dalla Tracia al Ponto per finire all'Asia Minore
Per maggiori informazioni visita la pagina Corsi in Villa

 


 

 

 

 

  Ottobre 2014

 

  

Mercoledì 1 Ottobre ore 21,00

 

Prima lezione aperta del

 

Coro gospel 

 

Gospel-logo-500x500

 

diretto dal Maestro Fabrizio Celvini


Repertorio Gospel, Soul, Pop e classici


Costo: 9 euro a lezione / Cicli di 10 lezioni


Per maggiori informazioni visita la pagina Corsi in Villa

 


 

Martedì 7 Ottobre ore 21,00

 

 corso cinese a5

 


 

 Giovedì 9 Ottobre ore 15,30 / 20,00

 


 

Sabato 11 Ottobre ore 10,00 

 

 

 

 


 

Domenica 12 Ottobre ore 17,30

 

 

 


 

Giovedì 16 Ottobre dalle 20,30

  

Serata in onore di

 

 THOMAS SANKARA

 

 il Che africano del Paese degli Onesti

 

 

h 21,00 proiezione del documentario

  

"E quel giorno uccisero la felicitá"

  

 

Segue musica dal vivo
 balafon e percussioni dei musicisti del Burkina Faso
 

 Abdoullay Traore e Mamadou Quattara

  

 

Thomas Sankara, divenuto presidente a 34 anni, cambiò nome all'Alto Volta ribattezzandolo Burkina Faso (il paese degli onesti, nella lingua locale). Fu protagonista di uno dei progetti più avanzati di giustizia sociale in un paese africano, interrotto dal suo assassinio il 15 ottobre del 1987 per uno dei soliti complotti internazionali. 

Il documentario proposto è una inchiesta accurata condotta per Rai 3 da Silvestro Montanaro sull'azione politica di Sankara, sul suo esempio etico e sul complotto che portò alla sua eliminazione. Una storia esemplare, quella di Sankara che lo ha fatto conoscere in tutta l'Africa come il Che Guevara nero, armato più che altro della grande empatia verso il suo popolo. Inaugurò lo stile sobrio e "francescano" del capo carismatico molto prima dell'attuale presidente dell'Uruguay Pepe Mujica e dello stesso Papa Francesco. Diventato presidente, preferì restare ad abitare nella casa di famiglia, muoversi in bici e farsi corrispondere uno stipendio di soli 450 dollari al mese. Ricorrendo a prestiti personali invece di attingere alle casse dello stato. Fece vendere tutte le auto Mercedes di ministri e funzionari e le sostituì con delle economiche Renault 5.  Fu uno dei primi a sollevare la questione femminile in Africa, portando donne alla carica di ministro e nelle forze armate. Uno dei primi anche a porre il problema del debito dei paesi poveri. Fu un teorico del panafricanismo. Memorabili i suoi schietti discorsi all'Onu. « Parlo in nome delle madri che nei nostri Paesi impoveriti vedono i propri figli morire di malaria o di diarrea, senza sapere dei semplici mezzi che la scienza delle multinazionali non offre loro, preferendo investire nei laboratori cosmetici o nella chirurgia plastica a beneficio del capriccio di pochi uomini e donne il cui fascino è minacciato dagli eccessi di assunzione calorica nei loro pasti, così abbondanti e regolari da dare le vertigini a noi del Sahel ». (Thomas Sankara)


 

Venerdì 17 Ottobre ore 21,30

 

 



 Lunedì 20 Ottobre ore 21,15

 

 


 

Sabato 25 Ottobre ore 21,00

 

pizzica palla 2014

 

 


 

Domenica 26 Ottobre ore 17,30 

 

 

 


 

Novembre 2014 

 

 

Venerdì 21 Novembre 2014

 

 


 

 Sabato 29 Novembre 2014

 

 

 

In collaborazione con il Consiglio di Zona 2 del Comune di Milano e con il patrocinio di Women for EXPO + EXPO 2015, del Comune di Milano e del Forum Città Mondo, Ass. Cult. Sinitah organizza un evento che ha per tema la femminilità in Africa Occidentale, intesa come l'archetipo del nutrimento, della creatività e dell'espressione artistica.

La serata avrà come obiettivo quello di sviluppare questi temi attraverso un dibattito aperto, dove le artiste, Sellou Nadege, Assita Coulibaly e Mamadeni Coulibaly, racconteranno la loro personale esperienza e risponderanno alle domande del pubblico.

Moderatrice del dibattito sarà Leni Sorlini (esperta di danza africana con un eccellente curriculum rispetto allo studio di questa disciplina); Ospiti: Betty Gilmoure (poetessa e cantante jazz afro americana) del tavolo di lavoro «Donne e Cultura» del Forum Città Mondo del Comune di Milano e l'Associazione Donne per le Donne di COOP Lombardia (che ha partecipato a sostenere l'evento).

Durante la discussione verrà approfondito il significato della danza dal punto di vista femminile e di tutta la simbolgia correlata con la profonda connessione alla terra africana ed i rituali tradizionali.

Successivamente ci sarà lo spettacolo YELE - La Luce (musica e danza tradizionale africana) al quale parteciperà, inoltre, direttamente da Parigi, Oumarou "Mandela" Bambara, uno tra i più grandi musicisti contemporanei del Burkina Faso, riconosciuto come artista completo ed eclettico dal pubblico francese. Durante lo spettacolo si esibiranno le tre artiste in una performance di danza.

 


 

 

 

 

Novembre 2014 

 

 

Giovedì 13 Novembre ore 20,00

 

 


 

Venerdì 21 Novembre ore 21,30

 

 

 


 

Sabato 22 Novembre ore 21,00

 

 

DEF-loc 22nov low

 

 


 

Venerdì 28 Novembre ore 20,45

 

 


 

Sabato 29 Novembre ore 16,00

 

 

 

 

 

 


 

Sabato 29 Novembre ore 19,30

 

 

 

 

In collaborazione con il Consiglio di Zona 2 del Comune di Milano e con il patrocinio di Women for EXPO + EXPO 2015, del Comune di Milano e del Forum Città Mondo, Ass. Cult. Sinitah organizza un evento che ha per tema la femminilità in Africa Occidentale, intesa come l'archetipo del nutrimento, della creatività e dell'espressione artistica.

La serata avrà come obiettivo quello di sviluppare questi temi attraverso un dibattito aperto, dove le artiste, Sellou Nadege, Assita Coulibaly e Mamadeni Coulibaly, racconteranno la loro personale esperienza e risponderanno alle domande del pubblico.

Moderatrice del dibattito sarà Leni Sorlini (esperta di danza africana con un eccellente curriculum rispetto allo studio di questa disciplina); Ospiti: Betty Gilmoure (poetessa e cantante jazz afro americana) del tavolo di lavoro «Donne e Cultura» del Forum Città Mondo del Comune di Milano e l'Associazione Donne per le Donne di COOP Lombardia (che ha partecipato a sostenere l'evento).

Durante la discussione verrà approfondito il significato della danza dal punto di vista femminile e di tutta la simbolgia correlata con la profonda connessione alla terra africana ed i rituali tradizionali.

Successivamente ci sarà lo spettacolo YELE - La Luce (musica e danza tradizionale africana) al quale parteciperà, inoltre, direttamente da Parigi, Oumarou "Mandela" Bambara, uno tra i più grandi musicisti contemporanei del Burkina Faso, riconosciuto come artista completo ed eclettico dal pubblico francese. Durante lo spettacolo si esibiranno le tre artiste in una performance di danza.

 

 

 


 

 

 

Dicembre 2014 

 

 

Venerdì 5 dalle 19,00

 

 


 

 

Domenica 14 ore 15,30

 

 


 

 Domenica 14 ore 21,00