Villa Pallavicini

 

Gennaio 2018

 

Venerdì 19 Gennaio ore 21,30

 

 

Come gli asini, pazienti e solidi, e soprattutto utili per contribuire a diffondere la musica e la cultura popolare. Uno spaccato di musica di radice italiana e internazionale che unisce tradizione, ritmo,conoscenza e ballo. Un mix di energia e poesia.

 

Con

Pino Martini Obinu: Musicista eclettico "sempre in cammino", (basso, trunfe, chitarra, cori).
Tataj Minchillo: Cantante ammaliante "che da solo basterebbe", (voce, chitarra, ukulele).
Stefano della Grotta: Giovane chitarrista appassionato e "energizzante", (chitarra, voce).
• Marta Mazzocchi: "L'anima femminile", intensa e giovane pluristrumentista
(fisarmonica, organetto, percussioni, chitarra, cori)
Sebastian Martini: Il più giovane, "uno che tiene il tempo" (percussioni , basso, cori)

 


 

 

Domenica 21 Gennaio ore 15,30

 

 


 

 

Venerdì 26 Gennaio ore 21,30

 

Funk2jazzist

 

loca jazz web

 


 

 

 

 

 

Febbraio 2018

 

 

Domenica 4 Febbraio ore 15,30

 


 

 

Lunedì 5 febbraio alle 21,00

Gerusalemme libera!

Incontro sulla capitale spirituale di tre religioni


Come ai tempi delle crociate, la tensione internazionale ha un centro nevralgico: Gerusalemme. E su Gerusalemme aleggia oggi la decisione di Trump di trasferirvi l'ambasciata Usa in Israele, con l'inevitabile reazione palestinese e contro il parere dell'Assemblea dell'Onu.
In nome del padre comune Abramo, patriarca delle tre religioni monoteiste, la città santa dovrebbe essere un luogo di fratellanza: invece è ancora un "detonatore" di conflitti politici e religiosi. Perché?
Cercheremo di scoprirlo in questa serata dedicata a Gerusalemme, fra storia e attualità, con la partecipazione dei giornalisti Maurizio Blondet e Pino Nicotri, di provenienza Avvenire e L'Espresso, che hanno seguito negli anni questo tema anche alla luce delle motivazioni religiose più profonde.
Quello che infatti il main stream dell'informazione non ci dice è che su Gerusalemme pesa un'alleanza tattica "occidentale" di tipo fondamentalista, dovuta a una profezia condivisa da settori dell'opinione pubblica americana nonché dell'élite, facenti capo ai cosiddetti cristiani-sionisti, con il fondamentalismo presente in Israele: la ricostruzione del Tempio a Gerusalemme dovrebbe portare, secondo la profezia, alla discesa del Messia e alla vittoria finale contro il male. Preoccupa però che nel concreto delle peggiori previsioni la battaglia si giocherebbe con le atomiche e non con le tradizionali fiamme dell'Apocalisse di Giovanni. 

 


 

Sabato 10 febbraio dalle 20,30

 

 

Ore 20,30 Cena
(Prenotazione obbligatoria entro giovedì 8 febbraio)

 
Ore 22,00 Concerto

Tributo a Enzo Jannacci con INTESI COME TRAM


Menù

Acciughe con burro e pane
Crostino al lardo e rosmarino
Bruschetta gorgonzola e insalata belga

Cassoeula o Trippa

(a cura di Antica Salumeria Crescenzago)
Insalata
Chiacchiere

 

 


 

Venerdì 23 Febbraio ore 21,30

 

Manifattura Jazz

A-Material Band

La negazione dell’ovvio in musica

Nel concerto di venerdì 23 febbraio 2018, il quinto dellarassegna Manifattura Jazz, la band, dopo le serate dedicate alle composizioni originali e a John Zorn, presenta il progetto dedicato a brani del repertorio internazionale jazzistico e non. Gli arrangiamenti, come sempre, sono originali prodotti dal direttore musicale Michele Ferrara. I generi, i colori e le emozioni racchiuse nei brani in programma sono veramente molteplici e ben rappresentano gli interessi multiculturali della band. Le composizioni presentate sono di Bill Frisell, Wayne Horvitz, Bobby Previte, Mark Isham, Charlie Haden, Marcus Miller, Hank Roberts, Duke Ellington, Portal e Hooverphonics fra gli altri e si passa attraverso swing, ballad, funky, tango, latin, mediterranea, elettronica e pop con un unico obiettivo: trascorrere assieme una serata divertente, interessante e non banale!!!Farlo dopo la tempesta sanremese sarà ancora più bello!!!!!

 

La band
Salvo Vaiana                     trumpet

Michele Ferrara                trombone, direzione
Stefano Castelli                 soprano sax, alto sax, tenor sax

Diego Pavan                      soprano sax, alto sax, flute

Cristiano Zacchetti           alto sax, tenor sax

Marco Bertasini                bass sax, baritone sax, flute
Mimmo Del Giudice        electric bass

Roberto Bassi                    guitar

Carlo Fedele                      piano

Michele Monterisi            drums

Senza la musica per decorarlo il tempo sarebbe solo una noiosa sequela di scadenze produttive e di date in cui pagare le bollette” (Frank Zappa)”

 

loca jazz web

 

 


 

Lunedì 26 febbraio ore 21,00

 

MESSICO E NUVOLE...DI PIOMBO

 
Fin dove la cura del neoliberismo può portare un Paese. 

Incontro-reportage con proiezione di foto e filmati.

Intervengono Nicoletta Manuzzato Tullio Quaglianni, direttrice e collaboratore della rivista Latinoamerica-on line, di ritorno da un viaggio studi in Messico.

 

messico nuvole

 

Da molti anni laboratorio delle politiche neoliberiste e di famigerati trattati di scambio, il Messico si avvia verso le elezioni presidenziali di luglio in uno dei momenti più difficili della sua storia. I cartelli dei narcotrafficanti, penetrati a fondo nel tessuto sociale ed economico e nelle istituzioni, dettano legge in numerose zone del paese e la risposta dello Stato (in gran parte legato alla stessa delinquenza), con la militarizzazione della repressione, non fa che aumentare il tasso di violenza. Dopo la Siria il Messico è la nazione che conta il maggior numero di morti ammazzati, superando persino Iraq e Afghanistan. Ogni giorno si incontrano fosse dove finiscono non solo le vittime della guerra tra bande, ma giornalisti, ambientalisti, sindaci, quanti osano opporsi ai potentati locali. E i desaparecidos sono oltre 30.000.

Le misure neoliberiste introdotte nel Paese hanno ampliato il divario sociale e aumentato le disuguaglianze. Le prossime elezioni vedono favorito nei sondaggi il movimento di López Obrador, già candidato più volte e sempre sconfitto da clamorosi brogli. Chi garantisce questa volta?

Un alto funzionario Usa, riferendosi a López Obrador, ha dichiarato che “un presidente di sinistra non sarebbe buono né per gli Stati Uniti né per il Messico”.

Intanto la popolazione risponde alla politica governativa con grandi mobilitazioni e continue proteste. La pretesa di Trump di costruire un muro lungo tutta la frontiera e di farlo pagare ai messicani ha suscitato una forte ondata antistatunitense. E in Chiapas resistono gli zapatisti, che vorrebbero anche presentare una loro candidata alle elezioni.

 


 

Sabato 10 marzo ore 21,30

 

 


 

 

 

 

 Marzo 2018

 

Domenica 4 marzo ore 15,30

 

cinema giapponese web

 

 


 

 

Sabato 10 marzo ore 21,30

 

 


 

Domenica 25 marzo ore 18,30

 

sorelle zampa

 


 

 

Venerdì 30 marzo ore 21,30

 

 

 


 

 

 

 

Maggio 2018

 

Venerdì 4 Maggio 21,30 

 

All'interno della rassegna Manifattura Jazz

 

SARA JAZZ FRIENDS 

 

STANDARD TIME 

 

Band attiva da tre anni che suona in vari locali e jazz club dell'area milanese e varesina. Il gruppo comprende, tra gli altri, musicisti appartenenti alla Maxentia Big Band. Propongono brani standard della tradizione jazzistica americana ... 

Voce
  Sara Cicenia 
Sax Massimo Losa 
Piano Carlo Hertel 
Basso Mimmo Del Giudice 
Batteria Angelo Lovati

 

 


 

 Domenica 13 maggio ore 18,30

 

restiamo umani arrigoni

 

 

 

 


 

 

Mercoledì 16 Maggio ore 18,30

 

 


 

 Venerdì 18 maggio ore 21,30

 

CABARET

CHI VA PIANO

NON E' DI MILANO

di Rosy Cannas e Giovanna Biraghi

 

 

 

Ore 20,00 cena

Cartoccio caldo con feta, pomodorini, olive taggiasche, origano
Involtini di foglia vite/verza con riso

 Cous-cous di pesce

Bianco mangiare con scaglie di cioccolato e uvetta o Fragole con panna

 


Ore 21,30 Spettacolo

Rosy Cannas è ha la voce di Tina Pica, la cattiveria di Lenny Bruce, e l’energia di Janis Joplin, la maglietta e le scarpe…. sono le sue.

Una donna da prendere a piccole dosi.... ha detto un suo ex poco prima di prendere i voti!

Nel suo spettacolo racconta questa epoca frenetica, dove la priorità dell'uomo è avere tempo per poter disporre del proprio tempo libero .

La nostra amica  combatte col traffico, alla ricerca di un parcheggio, facendo le gincane tra vigili, venditori ambulanti e richieste di aiuto. E se si rompe la macchina lei è nei guai!

Diventa difficile  fare i sacrifici per comprarsela e quando la trova... la deve arredare....

perché è senza servosterzo, senza air- bag, senza sedili reclinabili, però è low cost!

L'imperativo della nostra epoca!

Si mangia low cost da “all you can eat”,si compra low cost da Groupon, si viaggia con voli low cost....

Una corsa col tempo che non c'è cercando di risparmiare denaro senza però rinunciare a nulla. Ma è tutto oro quello che luccica? Mhhhhhh!!!

 


 

Venerdì 25 maggio ore 21,30

 

All'interno della rassegna Manifattura Jazz

A-Material Band
 Zappa Project

-Dedicato a Maria Rosaria-

 

Il concerto di venerdi 25 maggio 2018 conclude la rassegna Manifattura Jazz, otto concerti che hanno visto come protagonisti l’A-Material o gruppi in cui militano membri della band. Il concerto finale presenta il progetto dedicato a Frank Zappa, uno dei principali protagonisti della scena musicale del secolo scorso. Gli arrangiamenti, come sempre, sono originali prodotti dal direttore musicale Michele Ferrara. In questo caso il musicista di riferimento del progetto è una figura veramente singolare del panorama musicale di tutti i tempi.

L’assenza di aggettivi qualificativi riferendosi a Zappa è voluta, in quanto il genio musicale nativo di Baltimora ha approcciato qualunque genere musicale. Pur essendo mancato a soli 53 anni nel 1993, ha prodotto una sessantina di album e altrettanti ne sono usciti postumi. Nella sua carriera musicale è riuscito a far convivere, magari anche in un solo brano, il rock in tutte le sue declinazioni (dal surf al doo-wop, dal progressive alle canzonette), il blues, il jazz, la musica classica e contemporanea utilizzando sempre la grande risorsa dell’ironia. Come ha detto Pierre Boulez,che ha inciso le composizioni di Zappa con il suo Ensemble Intercontemporain e che è stato un grande compositore e uno dei più significativi direttore d’orchestra: «Come musicista (Frank Zappa) era una figura eccezionale perché apparteneva a due mondi: quello della musica rock e quello della musica classica. Ed entrambe le tipologie del suo lavoro gli sopravviveranno.»Un concerto da non mancare!

 

La band: 

•Norman Procopio trumpet

•Salvo Vaiana trumpet

•Michele Ferrara trombone, direzione

•Stefano Castelli soprano e alto sax

•Diego Pavan soprano, alto sax e flute

•Cristiano Zacchetti tenor sax

•Marco Bertasini baritone sax e flute

•Mimmo Del Giudice electric bass

•Roberto Bassiguitar

•Carlo Fedele piano

•Michele Monterisi drums

 

 

“Senza la musica per decorarlo il tempo sarebbe solo una noiosa sequela di scadenze produttive e di date in cui pagare le bollette” (Frank Zappa)”

 

 

 


 

 

 

 

 

Giugno 2018

 

 

 Sabato 23 Giugno 

 

 

 


 

 

Sabato 23 Giugno ore 21,30

 

coro velvini 6 18 web

 


 

 

Martedì 26 Giugno ore 21,00

 

SPC2018 BANNER NEWS NL 1

 


 

 

Venerdì 29 Giugno ore 21,00

 

borriello29 giugno


 

Giovedì 5 Luglio ore 18,15

 


 

Mercoledì 18 Luglio ore 21,30

 

 

 foma

 

 


 

 

 

 

 Settembre 2018

  

Giovedì 13 settembre dalle ore 20,00

  Lezione di prova gratuita di Tango Argentino 

tango

 

Dalle 20:00 alle 21:00 
livello principianti/primi passi
Dalle 21:00 alle 22:00 
livello intermedi/avanzati

 Il corso partirà giovedì 20 settembre
Per prenotazione lezione di prova, informazioni su costi e modalità di  iscrizione: 

mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - tel: 3518037304

 


 

 

Giovedì 13 settembre dalle 22,00

Milonguita della Martesana 

logo milonguita

 

 

Riapre l'ormai storica Milonguita della Martesana, pratica organizzata da MIcolectivo 
Tangosocial ogni giovedi sera dalle 22:00. 
Una serata particolare in cui la dimensione raccolta, i mobili, le luci, lo spazio creano l'atmosfera di un piccolo Cafetin de Buenos Aires, perfetto per realizzare l'idea di tango sociale e proporre tango tradizionale di qualità. 
https://www.facebook.com/groups/382372821960411/ 

 


 


Domenica 16 settembre dalle ore18,00

Pasquale di Meglio "El Pintor"

mostra pasqui

 

 

Pasquale Di Meglio, El Pintor, è un “ragazzo” di 63 anni diversamente artista.

Dipinge case e quadri “futuristici” da una trentina d’anni, i suoi colori si mischiano istintivamente con abilità, le sue case vanno direttamente verso il cielo e le sue bolle spaziano in universi colorati. E’ un abilissimo pescatore e di una simpatia travolgente.

Conoscere Pasquale è entrare in contatto con l’anima di un bimbo, di un uomo, di un artista, lui ti dà sempre qualcosa su cui riflettere, sta a te coglierlo.

La mostra sarà aperta al pubblico fino a venerdì 21 settembre. Per informazioni su orari e aperture contattare lo 02.2565752.

 

 


 

 Venerdì 21 settembre ore 21,30

 

 

Dopo la bella esperienza dello scorso anno, vi proponiamo una rassegna di concerti  ispirati al cliclo delle stagioni che vi accompagneranno fino alla prossima torrida estate attraverso un suggestivo percorso musicale.

A farci entrare nelle calde atmosfere autunnali sono i Never too late con una serata dal titolo evocativo: September songs, una selezione di standard e original dei più grandi artisti e compositori del jazz…viene già voglia di versarsi un calice di rosso e inebriarsi di note.

Possibilità di cenare con taglieri e piattini. Gradita la prenotazione. Tel. 022565752 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

 Domenica 23 Settembre ore 15,30

 

 

 

 


  

Mercoledì 26 settembre ore 21,00

Coro gospell - lezione di prova gratuita


 

Repertorio Gospel, Soul, Pop e classici

Tutti i mercoledì dalle 21,00 alle 23,00

Moduli di 10 lezioni di 2 ore

Costo: 9 euro a lezione 
(pagamento minimo 10 lezioni)


Inizio corso: mercoledì 3 ottobre

 

 


 

 

Domenica 30 Settembre ore 21,00

 

Spettacolo teatrale


Nunca Mas

Rappresentazione artistica tra musica e teatro 
per raccontare l’orrore delle dittature. 

 

 

Nunca Mas nasce da un progetto di Massimiliano Malavasi perfezionato e portato in scena insieme a Antonio Amodeo - Guitar, Erica Opizzi, Ernesto Palummeri, Agnese Mozzanica e Pietro Cusimano. 
Il progetto unisce bellissime canzoni sudamericane ed europee suonate dal vivo, alla lettura degli atti del processo svolto in Italia che vede imputati i torturatori di italo-argentini durante la dittatura. 

Lo spettacolo ripercorre quanto accade in Cile col colpo di stato del 1973 ed in generale in Sud America nel periodo della guerra non ufficiale contro il comunismo. Dall’operazione “Condor” a Pinochet; dall’inizio della dittatura argentina di Videla, ai sequestri di persona da parte della polizia segreta, alle torture nei centri di detenzione clandestina. Dai figli tolti alle madri di “Plaza de Mayo” ai “voli della morte”.


Lo staff suona, canta e interpreta le letture del processo, riproponendo canzoni di 
Inti Illimani, Victor Jara, Violetta Parra, Julio Numhauser, Radiohead, Chico Buarque De Hollanda, Ivano Fossati e Astor Piazzolla. 

La rappresentazione sarà preceduta dalla proiezione del cortometraggio di Ken Loach 11 Settembre 1973, che il regista (grazie a Pietro Cusimano per l’importante contatto!), condividendo spirito e finalità di Nunca Mas, ci ha concesso di usare come introduzione allo spettacolo.


 

Mercoledì 3 ottobre ore 20,30

Sartoria creativa - lezione di presentazione

 

 

Nel corso delle lezioni impareremo a cucire una gonna o a costruire uno zaino col vostro tessuto preferito. Insomma daremo libero sfogo alla creatività con l'ausilio di un esperta artigiana del cucito.
L'insegnante Stefania Albanesi  si è diplomata stilista all'accademia di moda Burgo System ha lavorato 10 anni al Teatro alla Scala per poi tornare al suo primo amore cioè la sartoria " su misura" ora si divide tra la sartoria di Giorgio Armani Privè e la sua personale clientela.

 

Moduli da 10 lezioni di 2 ore, massimo 6 partecipanti

Orari: mercoledì dalle 20,30 alle 22,30
Lezione di prova gratuita mercoledì 3 ottobre ore 20,30
Inizio corso: mercoledì 10 ottobre

 

 


 

 

 

 

 Ottobre 2018

  

 

 Martedì 2 ottobre ore 20,00

Danze greche - inizio corso

 

Tutte le danze delle  varie regioni della Grecia, dall'Epiro alla Grecia centrale,
dalle isole alla Macedonia, dalla Tracia al Ponto.

 

greche corsi

Tutti i martedì 
dalle 20,00 alle 21,00 principianti

dalle 21,00 alle 23,00 avanzati

Possibilità di inserirsi in qualsiasi momento 

Costo: 6 euro a lezione (possibilità di pagare a lezione)

 


 

Mercoledì 3 ottobre ore 20,30

Sartoria creativa - lezione di presentazione

 

 

 

Moduli da 10 lezioni di 2 ore, massimo 6 partecipanti

 

Orari: mercoledì dalle 20,30 alle 22,30
Lezione di prova gratuita mercoledì 3 ottobre ore 20,30
Inizio corso: mercoledì 10 ottobre

 


 

 

Mercoledì 3 ottobre ore 21,00

Coro gospell - inizio corso


Repertorio Gospel, Soul, Pop e classici

Tutti i mercoledì dalle 21,00 alle 23,00

Moduli di 10 lezioni di 2 ore

Costo: 9 euro a lezione 
(pagamento minimo 10 lezioni)

 


 

 

Tutti i giovedì dalle 22,00

Appuntamento fisso con

 la Milonguita della Martesana 

 

logo milonguita

 

 

La Milonguita della Martesana, pratica organizzata da MIcolectivo 

Tangosocial ogni giovedi sera dalle 22:00. Una serata particolare in cui la dimensione raccolta, i mobili, le luci, lo spazio creano l'atmosfera di un piccolo Cafetin de Buenos Aires, perfetto per realizzare l'idea di tango sociale e proporre tango tradizionale di qualità. 
https://www.facebook.com/groups/382372821960411/ 

 

 


 

 Domenica 14 ottobre ore 21,00

 

All'interno della rassegna 
Le stagioni del jazz - Cadono le foglie


Timballo Quintet


From Stevie to Michael

 

timballo quintet web

 

Cinque musicisti con un'unica grande passione: jazz, funky, soul.

Per la reunion di questo gruppo – attivo sulla scena da più di 10 anni – abbiamo rinnovato il nostro repertorio con il motto “from Stevie to Michael”. La musica dei grandi Stevie Wonder e Michael Jackson infatti è da sempre nostra grande ispirazione. La nostra track-list orbita quindi intorno a loro e non solo, per una serata in chiave funky-jazz.


Roberta Spica – Vocals

Fabio Basso – Keyboards

Paolo Ranci – Guitar

Meto Angelon – Drums

Andrea Burgio – Bass

Possibilità di cenare con taglieri e piattini. Gradita la prenotazione. Tel. 022565752 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

 Venerdì  19 ottobre ore 21,30

 

 

 

 


 

 

 

Mercoledì  24 ottobre ore 20,30

 

 

 


 

 

 Venerdì 26 ottobre ore 21,30

 

All'interno della rassegna 
Le stagioni del jazz - Cadono le foglie

 

A-Material Band + Luca Gusella


In concert!

 

 

Il concerto, terzo appuntamento della rassegna Le stagioni del Jazz dedicata all’autunno, vede il gruppo cimentarsi in una sorta di Greatest Hits del proprio repertorio. Ci saranno brani di Frisell, Zappa, Zorn ma anche originali del direttore e arrangiatore  Michele Ferrara.

In questa occasione inoltre i musicisti della A-Material avranno il grande onore di dividere il palco con un noto musicista del panorama milanese: Luca Gusella. Valentissimo vibrafonista, si è esibito con grandi musicisti ed orchestre, spaziando dal jazz alla classica e dalla contemporanea al pop. Non mancate !

 

 Possibilità di cenare con taglieri e piattini. Gradita la prenotazione. Tel. 022565752 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  

 

 

 

 

 

Novembre 2018

 

 

Domenica 4 novembre ore 20,30

 

 


 

Venerdì 9 novembre ore 21,30

Cabaret in villa - Tre comici venerdì


FIT LAB COMEDIAN

Open mic con Rosy Cannas

 

 

Sul palco si alterneranno comici provenienti da Area Zelig, Colorado, Comedy Central che, capitanati dalla vulcanica Rosy Cannas, vi travolgeranno con i loro monologhi, quindi non mancate!!!

ON STAGE:

ROSY CANNAS, CRISTINA PECORA, LAURA FORMENTI ,DAVIDE MESSINA, GIORGIO CUOMO, GIANCARLO DILA’, DAVIDE ROBERTI, SILVIO MAZZOTTI

 

 


 

Venerdì 16 novembre ore 21,30

 

 

 


 

 

 Domenica 18 novembre ore 21,30

 

All'interno della rassegna 

Le stagioni del jazz - Cadono le foglie

FJ04 - FUNK.ISMO

 

 

 


 

Venerdì 23 novembre ore 21,30


Cabaret in villa - Tre comici venerdì


DADO TEDESCHI

 

 

Dado Tedeschi, 28 anni di carriera sulle spalle, ha da qualche tempo lasciato il cabaret più tradizionale per abbracciare il mondo stand up. I suoi monologhi restano sempre e comunque felici intrecci di battute dolci-amare, in cui si ride. Temi forti come l'invecchiamento e la malattia, si alternano a temi più soft (mannaggia, sempre l'amore). Uno show di chiacchiere divertenti e contenuti inquietanti da uno dei migliori battutisti italiani.

 


 

Venerdì 30 novembre ore 21,30


All'interno della rassegna
 

Le stagioni del jazz - Cadono le foglie

JAMPA JAZZ QUINTET - VOCAL AND SWING

 


 


 

Venerdì 7 dicembre dalle ore 16,30

 

 

#PRIMA DIFFUSA 

 

ATTILA DI GIUSEPPE VERDI


Proiezione in diretta dal Teatro alla Scala di Milano

 

 

 

dalle 16,30 alle 17,30

Incontro introduttivo all'opera con il Maestro Andrea Massimo Grassi

 

ore 18,00

Proiezione dell'opera in diretta dal Teatro alla Scala di Milano

 

INGRESSO GRATUITO CON PRENOTAZIONE - ACCESSO IN SALA  DALLE ORE 15,30 

 

    Per maggiorni informazioni https://www.facebook.com/events/293431957959194/

 

 


 

 

 

 

Dicembre 2018

 

 

Venerdì 7 dicembre dalle ore 16,30

 

#PRIMA DIFFUSA 

 

ATTILA DI GIUSEPPE VERDI


Proiezione in diretta dal Teatro alla Scala di Milano

 

 

 

dalle 16,30 alle 17,30

Incontro introduttivo all'opera con il Maestro Andrea Massimo Grassi

 

ore 18,00

Proiezione dell'opera in diretta dal Teatro alla Scala di Milano

 

INGRESSO GRATUITO CON PRENOTAZIONE - ACCESSO IN SALA  DALLE ORE 15,30 

 

    Per maggiorni informazioni sugli eventi https://www.facebook.com/events/293431957959194/

 

#Primadiffusa è un progetto di Comune di Milano - cultura in collaborazione con Eidson

 


 

 Sabato 15 dicembre dalle ore 21,00

 

 

 

 


 

 

Lunedì 31 dicembre dalle 20,30

 

 

 

Stesso posto, stessa ora, stessa mission:
creare il più grande, colorato e imprevedibile
tavolo imbandito che ci sia!


ORE 20,30

BUFFET CONDIVISO 
Ognuno cucina qualcosa di buono e lo mette sul buffet per tutti.
Le bevande si possono portare da casa o comprare al bar.


ORE 22,30

DJ GIO' 
Le migliori hit di tutti i tempi!

Un dj set lungo una notte con i pezzi che hanno fatto scatenare le piste di mezzo mondo: 
da Donna Summer a George Michael, da Aretha Franklin ai Rolling Stones e non solo! 
(Se avete dei desideri potete mandate le vostre richieste musicile a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. )


ORE 24,00

BRINDISI
Con panettone e spumante offerto dalla Villa

LA PRENOTAZIONE è OBBLIGATORIA.